Licenze e note legali

 

I dati che compongono la banca dati del DiSET costituiscono una raccolta ordinata e sistematica di informazioni provenienti da diverse fonti statistiche, che ne detengono la titolarità. I dati rilasciati da tali enti sono per lo più soggetti ad una licenza Creative Commons, compatibile con il concetto di Open Data. Le licenze Creative Commons nascono infatti dall'esigenza di permettere la libera circolazione del materiale creativo protetto dal diritto d'autore ed indicano quali sono le libertà che l'autore vuole concedere alla sua opera e a quali condizioni è possibile utilizzare la stessa. Per tutte le altre tipologie di licenze, il DiSET ha richiesto agli enti titolari dei dati un'esplicita autorizzazione.

 

La veste grafica del sito è stata ripresa dal sito dati.gov.it, in base alla licenza CC BY-NC 2.5 con cui la stessa è diffusa. Le icone sono prodotte da DesignContest e disponibili a questo indirizzo: Ecommerce and Business Icon Set.

 

La titolarità delle elaborazioni statistiche effettuate a partire dai dati acquisiti dalle fonti statistiche originarie appartiene al Dipartimento per lo Sviluppo delle economie territoriali (DiSET). Tutti i dati raccolti nel portale dati.italiaitalie.it sono diffusi dal DiSET con la licenza CC-BY-SA (Creative Commons, Attribuzione Condividi allo stesso modo). La licenza CC-BY-SA consente di distribuire, comunicare al pubblico, esporre in pubblico, nonché di rappresentare un'opera e di usarla a fini commerciali, purché ne sia stata correttamente attribuita la paternità e, se trasformata o alterata, sia distribuita la risultante solo con una licenza identica o equivalente a questa.

 

Tipologia di licenze per l'utilizzo dei dati statistici presenti nella banca dati del DiSET

 

Fonte Note

Istat

Salvo diversa indicazione, tutti i contenuti pubblicati su questo sito sono soggetti alla licenza Creative Commons - Attribuzione - versione 3.0. È dunque possibile riprodurre, distribuire, trasmettere e adattare liberamente dati e analisi dell'Istituto nazionale di statistica, anche a scopi commerciali, a condizione che venga citata la fonte.

Le immagini, i loghi (compreso il logo dell'Istat), i marchi registrati e gli altri contenuti di proprietà di terzi appartengono ai rispettivi proprietari e non possono essere riprodotti senza il loro consenso.

Non è necessaria alcuna autorizzazione per creare collegamenti ipertestuali verso le pagine di questo sito.

Banca d'Italia

L'utilizzo e la diffusione delle informazioni contenute nella sezione Statistiche del sito sono consentiti nel rispetto delle condizioni di utilizzo delle statistiche del SEBC. Tutte le informazioni statistiche prodotte e pubblicate dalle Banche Centrali del SEBC possono essere utilizzate gratuitamente a condizione di citare la fonte (per es. "Fonte: Banca d'Italia") e di non modificarne il contenuto. Il libero accesso e utilizzo dei dati del SEBC non implica il diritto a ottenere informazioni riservate.

InfoCamere

L'accesso ai dati è a titolo gratuito, così come il loro salvataggio sul computer dell'utente.

InfoCamere declina ogni responsabilità per eventuali errori di interpretazione o per le conclusioni erronee formulate in seguito all'elaborazione dei dati acquisiti attraverso questo servizio. Declina altresì ogni responsabilità per la diffusione di dati rielaborati o comunque dissimili da quelli originari.

L'utente è tenuto a verificare le avvertenze e le informazioni contenute nella nota metodologica e nel glossario allegati ad ogni edizione (contenuti nel file Note.txt) prima di effettuare analisi ed elaborazioni dei dati.

L'uso e la diffusione delle informazioni contenute nel sito sono consentiti previa citazione della fonte.

Ministero dello sviluppo economico

- Osservatorio sul commercio;

- Ufficio italiano brevetti e marchi

Con il DL 4 ottobre 2012 sull' Agenda Digitale Italiana sono recepiti nel nostro ordinamento i princìpi dell'Agenda Digitale Europea.  In particolare l'art.9 comma 2 cita testualmente che "I dati e i documenti che le amministrazioni titolari pubblicano, con qualsiasi modalità, senza l'espressa adozione di una licenza di cui all'articolo 2, comma 1, lettera h), del decreto legislativo 24 gennaio 2006, n. 36, si intendono rilasciati come dati di tipo aperto ai sensi all'articolo 68, comma 3, del presente Codice. L'eventuale adozione di una licenza di cui al citato articolo 2, comma 1, lettera h), è motivata ai sensi delle linee guida nazionali di cui al comma 7".

Ministero per i beni e le attività culturali

Con il DL 4 ottobre 2012 sull' Agenda Digitale Italiana vengono recepiti nel nostro ordinamento i princìpi dell'Agenda Digitale Europea.

Ministero dell'interno

Con il DL 4 ottobre 2012 sull' Agenda Digitale Italiana vengono recepiti nel nostro ordinamento i princìpi dell'Agenda Digitale Europea.

Inps

Nel sito non è presente l'espressa adozione di una licenza. E' stata comunque richiesta autorizzazione.

Ispra

Richiesta autorizzazione.

Enac

Richiesta autorizzazione.

Unioncamere

Atlante della competitività

Richiesta autorizzazione.

Terna

Richiesta autorizzazione.

Legambiente

Richiesta autorizzazione.